Tour tra gli omaggi a Mafalda in Argentina

Scritto da: Leila Aisen, il 30/09/2020.

(N.B. Mi è piaciuto molto tradurre quesdto articolo, non solo per rendere onore al grande Quino, ma anche perché ho avuto l’opportunità di conoscere nuovi luoghi, e di comprendere l’importanza che il personaggio di Mafalda ricopre per la cultura argentina)


Chi non ha letto Mafalda almeno una volta?

Nel 1964, Quino creò questo personaggio dei cartoni animati riflessivo e critico, che rappresentava la classe media argentina di quella generazione e di quelle che seguirono. La ragazzina preoccupata per l’umanità e la pace nel mondo, si ribellava al mondo che le era stato lasciato dagli anziani in ogni vignetta, e molti di noi si sono rivisti in esse.

È uno dei fumetti più conosciuti dell’Argentina, diventato poi famoso in tutto il mondo.

Oggi Quino ci ha lasciati, ma la sua eredità rimarrà per sempre, e in questo post visiteremo i luoghi che onorano Mafalda in Argentina, anche se ce ne sono molti altri in giro per il mondo.

Monumento a Mafalda sul Paseo de la Historieta: Presso la Defensa 700, nel quartiere San Telmo di Buenos Aires, si trovano le sculture di Mafalda, Susanita e Manolito. Sono visitati da molti turisti che ne approfittano per scattare una foto sul posto. Le sculture sono opera dell’artista Pablo Irgang. Lungo questo percorso si possono trovare altri noti personaggi dei fumetti argentini.

La casa di Mafalda: Sebbene Mafalda sia un personaggio di fantasia, ha comunque la sua casa a Buenos Aires, ed è proprio nel luogo in cui Quino l’ha ritratta più di una volta, dato che ci ha proprio vissuto. Si trova in Defensa 371, molto vicino alla sua scultura.

Piazza Mafalda: nel quartiere Colegiales, una piazza è stata nominata in onore del personaggio e inaugurata nel 1995 tra le strade Santos Dumont, Concepción Arenal, General Martínez e Conde, vicino al Mercado de las Pulgas. Ogni settore della piazza ha il nome di un personaggio di Quino, ed è attraversato da stradine che formano un Ta Te Ti al centro. Inoltre, sono presenti le illustrazioni dei personaggi e le immagini del fumetto.

Metropolitana di Buenos Aires: presso il corridoio d’incrocio fra le stazioni Perú e Catedral sulle linee della metropolitana A e D, notiamo che esse presentano rispettivamente un grande murale di 15 metri chiamato “Il mondo secondo Mafalda”, realizzato con 400 ceramiche 20 x 20. Sono stati inaugurati nel 2008, con la presenza dello stesso Quino.

República de los Niños: In questo parco a tema presso La Plata c’è un’altra scultura in onore di Mafalda

Laguna Larga, Córdoba: In questa città, dal 2015 c’è in onore di Mafalda una scultura che pesa più di una tonnellata, larga 1,80 metri e alta 1,60 metri, opera dello scultore Marcelo Cuello.

Università di Mendoza: nel 2018 sono state inaugurate le sculture di Mafalda, Susanita e Manolito nella città natale di Quino.

Paseo de la Patria, San Martín, Mendoza: Alla fine del 2018 è stata inaugurata la più grande scultura di Mafalda creata finora. Misura 3,25 metri di altezza e appare su ben tre libri: The Open Veins of Latin America, di Eduardo Galeano; Rayuela, di Julio Cortázar; e il Martín Fierro, di José Hernández.

Conosci qualcuno di questi posti? Cosa significa Mafalda per te? Raccontamelo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...