Ridefinendo il “viaggiare”: Floxie e Cata lungo la Patagonia

Scritto da: Floxie, il 08/02/2021.

(N.B. Un bellissimo articolo.. Ridefiniamo il concetto di viaggiare, in sicurezza e nel rispetto degli altri)


Durante la pandemia ho iniziato a sognare un viaggio. Oggi finalmente è arrivato il giorno in cui questo viaggio diventa realtà. Un viaggio di cui godere durante il tragitto, alla scoperta dei paesaggi del nostro paese, entrando in contatto con le cose più semplici, cercando storie da poter condividere con tutti voi.

L’inizio di questo progetto: Lady Florence Dixie

Una volta, durante una diretta Instagram, un follower mi ha chiesto:

  • Floxie, il tuo pseudonimo è un omaggio a Florence Dixie?
  • A chi?

Lady Florence Dixie era una scrittrice scozzese che intorno al 1878 ebbe l’idea di viaggiare lungo l’Atlantico, così da attraversare la Patagonia. Lo fece a cavallo con suo marito e suo fratello, assieme ai loro cagnolini. Successivamente Florence scrisse il libro “Across Patagonia” in cui racconta le vicissitudini di questo viaggio, durato ben 6 mesi. Fu questo a renderla la prima turista della Patagonia. Oltre a scrivere racconti per bambini, fu corrispondente di guerra, femminista e referente della lotta per i diritti delle donne.

Nel 1999 ero in cerca di un nickname per ICQ, e scelsi il nome FLOXIE perché aveva qualcosa a che fare con Florencia: in realtà non ricordo se in quel momento ho cercato su google nomi riferiti a Florencia e mi apparve il suo nome, richiamando la mia attenzione, ma comunque non aveva nulla a che vedere con quello che invece faccio oggi.

Durante una diretta, un follower mi aveva fatto questa domanda quasi all’inizio, e io sono subito corsa a cercarlo su google. Ho avvertito una connessione magica tra il mio destino e la storia di Florence. La combinazione del suo nome e cognome è FLOXIE!

Questo viaggio è un omaggio a lei, per essersi messa in gioco, per essere andata contro gli schemi, per i suoi racconti, per tutto quello che ha fatto per le donne della sua epoca.

È per questo che AH AH AH inizia il VIAGGIONE che sto pianificando nella mia testa da mesi, scendendo lungo la costa Argentina fino alla punta della Patagonia, per poi risalire lungo la Cordigliera delle Ande con la migliore delle compagnie, la mia cagnolina @soycatita a bordo di questa super nave la #NuevaKugaHíbrida della #Ford!

Abbiamo potuto far affidamento su Ford ArgentinaYPF Serviclub, Visit Argentina e i vari Uffici Turistici del paese dei vari distretti che attraverseremo, i quali ringrazio tantissimo per aver riposto fiducia in me, affinché condividessi questo bellissimo viaggio con voi.

Il percorso

Il percorso consiste in parte nello scendere lungo la costa argentina, passando per il Mar del Plata fino al Rio Gallegos, per poi attraversare la Patagonia fino al Calafate e al Chaltén, continuando fino a Trevelín, percorrendo tutti e 7 i laghi, attraversando Bariloche, Villa La Angostura, San Martín de los Andes, e poi salire a Mendoza per finire a Córdoba.

  • Mar del Plata, Bs. As.
  • Bahia Blanca, Bs.As.
  • Las Grutas, Rio Negro
  • Puerto Madryn, Chubut.
  • Comodoro Rivadavia, Chubut.
  • Puerto San Julían, Santa Cruz.
  • Rio Gallegos, Santa Cruz.
  • El Calafate, Santa Cruz.
  • El Chaltén, Santa Cruz.
  • Perito Moreno, Santa Cruz.
  • Trevelin, Chubut.
  • Lago Puelo, Chubut.
  • Bariloche, Rio Negro.
  • Villa La Angostura, Neuquén.
  • San Martín de los Andes, Neuquén.
  • Villa Pehuenia, Neuquén.
  • Mendoza
  • Calamuchita
  • Córdoba
  • Rosario

Date le condizioni attuali con i vari protocolli e restrizioni del nostro paese, il viaggio dipende dai permessi attuali per quanto riguarda la circolazione tra le varie province; permessi che sto verificando tramite la pagina web VERANO del governo nazionale, assieme a quelli delle singole province, se ce ne sono. Per ogni nuova città devo inviare un nuovo permesso. Se le condizioni restano come sono attualmente potrò terminare il mio viaggio. Chissà se ci riuscirò, pur essendo flessibile sulle date e avendo preparato il mio viaggio così da potermi adattare a qualsiasi evenienza!

Tuttavia, l’ingresso ai Parchi Nazionali è proibito agli animali, dunque visiterò quello che posso, e dove non si può incontrerò degli amici lungo il cammino che si occuperanno di Catita per qualche minuto, anche se non è proprio l’ideale.

Per quanto riguarda la sicurezza, viaggerò da sola con la mia cagnolina in auto, e prenderò tutto le precauzioni per tutelare me stessa e gli altri.

Vogliamo riscoprire il paese, sorprenderci e godere del viaggio, prendendo le giuste precauzioni, facendo un turismo cosciente e combattere affinché siano sempre di più i settori turistici che entrino a far parte del movimento #PetFriendly!

Se non lo fate ancora, vi invito a seguirmi sui miei canali social dove trasmetterà in diretta giorno dopo giorno.

State allerta, perché inizierà tutto molto presto!

Floxie e Catita

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...