Le migliori spiagge dell’Asia

Scritto da: Lara y Pablo “aquidepaso”, il 11/10/2019.

(N.B. Il testo si presenta con un tono piuttosto colloquiale, motivo per il quale le modifiche sono varie. Innanzitutto, ci sono spesso delle espressioni simpatiche che ho cercato di rendere al meglio nella versione italiana; poi vi sono alcuni passaggi che sono prettamente appartenenti alla variante diatopica dello spagnolo latinoamericano, che ho tradotto facendo ricorso alla mia vecchia bibliografia universitaria)


Siamo amanti della spiaggia e dell’estate; ecco perché oggi vogliamo condividere con voi un elenco di quelle che consideriamo le migliori spiagge dell’Asia che abbiamo visitato.

Quando stavamo girando il Sud-est asiatico nel 2016, dei cinque mesi e mezzo che abbiamo viaggiato, due li abbiamo trascorsi passando di spiaggia in spiaggia!!! Ecco perché vogliamo raccontarvi qualcosa delle più belle che abbiamo visitato e che riteniamo essere MUST-HAVE, oltre a quelle che sono semplicemente BELLISSIME!


Le migliori spiagge dell’Asia che abbiamo visitato

INDONESIA

GILI TRAWANGAN

Le spiagge sabbiose di Gilli sono piuttosto strette, ma il mare cristallino le amplia tantissimo! È un bel posto per fare snorkeling e rilassarsi. Siamo stati fortunati perché qui abbiamo visto le tartarughe!!!

Non appena ci si allontana dalle spiagge del «centro», a sinistra si giunge in una zona più tranquilla ed è lì che le tartarughe vanno a mangiare, soprattutto al mattino e nel pomeriggio. Percorrendo l’unica strada sterrata che attraversa l’isola raggiungerete la spiaggia dove abbiamo visto il tramonto! Sono più spaziose ma presentano molte più alghe, pietre e coralli. L’entroterra è un buon posto per fare surf!

KUTA

Da Kuta abbiamo noleggiato una moto per visitare queste bellezze!!!

Enorme costa con spiaggia di sabbia bianca e mare azzurro e calmo. Non sarà poi così facile poter fare snorkeling qui, ma vale la pena visitarla! Questa spiaggia si chiama Pantai Mawun.

La prossima spiaggia in cui siamo stati è un enigma perché non ne ricordiamo il nome!!! Sono molto vicine l’un l’altra, a meno di 10 minuti di moto.

La verità è che il posto è bellissimo ma, non sappiamo se per sfortuna o perché è sempre così… il mare era pieno di immondizia!!! Era piuttosto spiacevole entrare in acqua e dover spostare la spazzatura con le mani, un peccato!

È la spiaggia ideale, secondo gli intenditori, per imparare a fare surf!!! Meno male che abbiamo comprato questa bellissima cartolina visto che non abbiamo voluto fotografare la spazzatura.

ULUWATU

Un must se stai visitando le spiagge dell’Asia.

Anche questa zona di spiagge è super turistica. Abbiamo fatto “Escursione” in diverse spiagge ma vi consigliamo di noleggiare una moto e di fare un giro tranquillo verso sud!

Questa spiaggia è piccola come puoi vedere nella foto, ma ha il suo fascino! Per trovarla bisogna attraversare un sentiero roccioso, è piuttosto nascosta. Bisogna pagare un biglietto d’ingresso di 20.000 rp.

Abbiamo chiesto al nostro autista più spiaggia!!! E ci ha portato sulla spiaggia di un futuro super mega hotel in costruzione. Bisogna pagare un biglietto d’ingresso di circa 10.000 Rp. È carina ma è una follia!!

MALAYSIA

PULAU PERHENTIAN

Le aspettative con cui siamo arrivati erano troppo alte dopo aver visitato Kapas. Il nostro consiglio è che se non farai il corso di immersione come nel nostro caso, ti stuferai presto di Kapas. Se vuoi conoscere altre isole diverse, bene.

Le Perenthian si dividono in due isole. La grande Kecil e la piccola Besar. La grande dicono sia più costosa, mentre la piccola è la “popolare” e così è, dato che è piena di gente, sedie, ristoranti e tante persone, tutti pronti ad immergersi!

Il mare è un sogno come a Kapas, la spiaggia è stretta. Abbiamo praticamente trascorso tutto il tempo in acqua per via del caldo, guardando i pesci e i nostri piedi attraverso l’acqua cristallina e la sabbia bianchissima, questo a LONG BEACH.

Puoi anche andare a vedere CORAL BEACH, che, come indica il nome, è piena di coralli, è più desolata poiché per la maggior parte ci sono alloggi costosi! Lì abbiamo acquistato un tour per le isole. Siamo andati a Tourtle Point, Coral Point, Shark Point e al villaggio dei pescatori!!!

PULAU KAPAS

Questa spiaggia asiatica è stata senza dubbio una di quelle che ci è piaciuta di più e credo che chiedendo a qualsiasi persona che l’ha visitata, ti dirà lo stesso!

Vivendo la tranquillità e la pace che si respirano in questo luogo non vorrai più andar via, è un’energia diversa.

Puoi passare ore a fare snorkeling in ogni angolo della spiaggia! È suddivisa in diverse spiagge tramite scale con passerelle. In totale ci sono come 4 diversi settori. Ti consiglio di andare in ognuno di loro.

THAILANDIA

KOH PHI PHI + MAYA BAY

Se ti piace il turismo e le tante persone in massa, questo è il posto che fa per te! La spiaggia di Koh Phi Phi non è carina, almeno non lo è stato per noi dopo quello che avevamo visto in Malesia.

Di Maya Bay, se ci vai nelle prime ore del mattino (e non guardi la spazzatura) te ne innamorerai!!!

Il paesaggio, i colori verdi della vegetazione insieme al mare della baia sono bellissimi!!! Ci si può andare solo in escursione o noleggiando una barca.

KOH TAO

La piccola isola ha molto da offrire, soprattutto se si è disposti a fare delle immersioni ad un costo non così elevato.

Ci sono diverse spiagge da visitare e l’ideale è farlo in moto, noleggiarne una e fare il giro dell’isola, perdersi e cercare spiagge non è affatto una perdita di tempo. Alcune sono private dei resort, ma ce ne sono diverse gratuite.

Senza dubbio deve far parte della lista delle migliori spiagge dell’Asia, perché è un’isola bellissima e molto attiva.

-LONG BEACH (la principale dove si trova l’attracco dei traghetti)
Ampia spiaggia che ti accoglie nell’isola, non è molto carina a nostro avviso, mezza sporca e con alghe. La cosa buona è che offre dei bellissimi tramonti! E nella sua via parallela troviamo un’infinità di ristoranti, hotel e resort.

–CHALOK BEACH A sud, abbiamo soggiornato su questa spiaggia molto ampia e molto bella! Ha una particolarità, al mattino e al pomeriggio dopo le 14:00 la marea si abbassa molto e ci sono circa 200 metri d’acqua fino ai piedi!
A sinistra c’è una passerella che ci porta a FREEDOM BEACH, un po’ più esclusiva e più piccola, dove si può fare snorkeling.

TANOTE BEACH, la spiaggia ideale per lo snorkeling, la più bella che abbiamo visto di tutto il sud-est, quasi come Kapas in Malesia. Ho avuto la fortuna di vedere un piccolo squalo. Ci sono diversi alloggi e tre ristoranti dove mangiare. C’è anche un enorme sasso su cui ci si può arrampicare con una corda e tuffarsi in acqua a circa 6 metri.

Di fronte c’è un’altra piccola isola che consigliamo di vedere, KOH NANG YUAN. Si visita in tour, e per non dover affrontare ulteriori spese non ci siamo andati, ma è super carina!

CAMBOGIA

KOH RONG

Dopo aver letto diversi commenti ed essere stati lontani dalla spiaggia per alcuni giorni, abbiamo deciso di tornare ad abbronzarci un po’. Il clima non era dei migliori, ma il sole ci ha fatto compagnia per un bel po’ di tempo.

In Cambogia a sud ci sono due isole che si possono visitare: Koh Rong la grande e Koh Rong Saloem la piccola. Noi abbiamo optato per la grande. Abbiamo letto commenti molto positivi anche della piccola e ci hanno detto che c’è meno sporcizia, ci sono meno persone ed è più hippie.

La spiaggia è abbastanza ampia e pulita, con sabbia bianca. Si possono fare due passeggiate verso altre spiagge più lontane; noi siamo andati sulla stessa costa, dal centro abbiamo camminato circa 25 minuti per arrivare letteralmente in paradiso. Il mare era abbastanza mosso. Non abbiamo visitato l’altra spiaggia perché siamo pappamolli e pigroni, beh più io che Pablo! Inoltre in quel perido in Cambogia pioveva spesso, e attraversare l’intera isola passando per la giungla era un po’ pericoloso perché i serpenti escono spesso a farsi un giro, quindi bisogna stare molto attenti. Per di più si tratta di un’ora o più di cammino, quindi ho scelto di non farmi mordere e abbiamo riposato. Tuttavia, abbiamo anche letto dei buoni commenti a riguardo!!!
Consigliamo di fare la gita notturna per vedere e nuotare nel plancton!!!

VIETNAM

HOI AN

Ci sono stati alcuni giorni lontani dalla spiaggia sulla nostra rotta, Hoi An è stata una boccata d’aria. In effetti, è stato l’ultimo respiro dato che non siamo stati più in spiaggia da allora fino alle Filippine. All’ostello ci hanno dato delle biciclette e lì invece siamo arrivati a piedi. Siamo andati alla spiaggia principale dove si trovano tutti i ristoranti e bar con sdraio e ombrelloni. Il mare è bellissimo, semitrasparente, a tratti mosso ma ha una buona temperatura, in quel periodo faceva molto caldo (infatti Lara si è bruciata tutta al sole ahah)

Siamo anche andati in una spiaggia più lontana dove c’è molta meno gente, la tranquillità è un plus! Il mare è lo stesso ma un po’ più mosso. È vero che non è una delle migliori spiagge dell’Asia, ma è un classico.

FILIPPINE

NACPAN BEACH

Le spiagge di El Nido non ci hanno sorpreso, sono normali. Sapevamo che erano così, ma dovevamo verificarlo. Ecco perché abbiamo noleggiato una moto e siamo andati a Nacpan Beach. Si potrebbe dire che 20 km ti separano dal paradiso. La strada di accesso è sterrata e in pietra, a circa 5 km dal percorso, abbastanza fastidiosa per le buche ma percorribile.

La spiaggia è gigante, lunga e paradisiaca, con pochi turisti. Ci sono alcune bancarelle dove mangiare e bere, e poi rilassarsi in acqua visto che è l’unica cosa che c’è da fare. Un paradiso!

PORT BARTON

Relax, sole, sabbia e mare. Port Barton è una città bellissima, piccola ma con una costa meravigliosa. C’è turismo ma non tanto quanto El Nido, inoltre essendo la spiaggia molto grande non avrete nessuno al vostro fianco.

Abbiamo preso un Hopping Island ed è stato ancora più meraviglioso. A differenza di El Nido, le spiagge erano tutte per noi!!! Non dovevamo preoccuparci che i kayak ci si schiantassero contro o altro; c’eravamo solo noi e poche altre barche quasi vuote.

Assolutamente consigliata.

SIETE COMANDOS BEACH

Se viaggi in Asia, questa è una delle migliori spiagge. L’abbiamo visitata durante il Tour A da El Nido. Il nostro stupore nel vedere tanta bellezza era incredibile.

Il colore dell’acqua, trasparente, verde e turchese, era qualcosa che non avevamo mai visto in Malesia, Thailandia, Colombia o Cuba.

Vale sicuramente la pena fare quei tour per conoscere i paradisi terrestri, e l’Asia ha paesaggi incredibili.

ISOLA DI BANTAYAN

L’isola di Bantayan è stata una delle spiagge asiatiche che ci è piaciuta di più. Siamo stati a Santa Fe a pochi isolati da Kota Beach. La spiaggia è divisa in settori, prima dell’inizio della punta, alla vostra destra dove si trova il resort Kota, c’è una mini baia e aggirandola inizia una lunga ed estesa spiaggia con diversi metri d’acqua fino alle ginocchia.

Al mattino la marea si alza e nel pomeriggio dalle 14:00 inizia a scendere di molto. Nel pomeriggio abbiamo visto dei tramonti incredibili !!!

Qui vi lasciamo maggiori informazioni su questo bellissimo posto «Isola di Bantayan»

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...