Come capire un’opera d’arte?

Scritto da: Natasha Moura, il 19/04/2020.

(N.B. Ho utilizzato spesso dei sinonimi, sia per “esercitarsi”, sia per “opera d’arte”. Indubbiamente sono le parole chiave dell’articolo. Inoltre, ho preferito dare al mio interlocutore del “tu”)


La maggior parte delle persone si sente insicura quando visita un museo o una galleria d’arte. Il motivo è, in molti casi, che i visitatori credono di non capire l’arte, anzi, credono di non essere in grado di comprendere nessuna opera d’arte. In questo post non pretendo di creare una guida che ti aiuti a capirla, ma vorrei solo condividere con te un piccolo esercizio che mi è inutile nel comprendere un’opera d’arte e che penso possa aiutare anche alcuni di voi.

Innanzitutto è importante dire che non serve una laurea in Storia dell’Arte per comprendere un dipinto o una scultura quando si visita un museo. Dovresti provare a guardare l’opera d’arte con gli occhi innocenti di un bambino. Cercare di vedere solo quello che c’è invece di voler trovare qualcosa di più, qualcosa di nascosto.

Questo piccolo esercizio mi aiuta quando mi trovo di fronte a una nuova opera, soprattutto quando non so nulla a riguardo, né quantomeno del suo artista. È la strategia che uso quando non so come avvicinarmi ad essa. È molto facile e puoi esercitarti con la tua prossima visita a un museo o una galleria. Puoi anche fare pratica con qualsiasi opera d’arte che hai in casa. Ma cominciamo.


Qual è la tua prima reazione? Cosa ti fa provare quest’opera d’arte e perché? Le nostre prime impressioni sono importanti. A volte sono più vicine a ciò che l’artista vuole trasmettere. Quando sarai in grado di esprimere a parole quello che senti, il passo successivo sarà cercare di analizzarlo e trovare le ragioni che ti hanno spinto a sentirti così.

Di cosa è fatta l’opera d’arte? Perché pensi che gli artisti abbiano scelto questo materiale?Il materiale utilizzato per creare l’opera d’arte è importante, e non solo nelle sculture. Può contenere un messaggio che l’artista vuole farci conoscere. Alcuni artisti usano oggetti che trovano durante le loro passeggiate per creare arte, riciclandoli e dando loro nuovi significati.

La dimensione dell’opera d’arte influisce sulla tua esperienza personale? Puoi spiegare perché?A volte la dimensione viene utilizzata dall’autore per farci sentire a nostro agio oppure a disagio.

Da dove viene l’artista? Quando è vissuto l’artista? Oppure, sai dove ha vissuto l’artista quando ha realizzato quest’opera? Il contesto può aiutarci molto a capire cosa stiamo guardando e perché. Leggendo le informazioni che ci vengono fornite nelle etichette del museo possiamo farci un’idea generale e comprendere il messaggio della mostra.

Di cosa pensi che tratti quest’opera? L’ultima cosa da tenere in considerazione è quale pensi che sia il messaggio, cosa vuole dirci l’artista attraverso l’opera d’arte.


Avete qualche strategia o consiglio per capire un’opera d’arte? Mi piacerebbe leggere i vostri suggerimenti nei commenti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...