Come smettere di mangiare le unghie

Scritto da: Noemi Recasens Sans, gennaio 2019.

(N.B. Per una buona riuscita di questo lavoro ho deciso di eliminare vari segni di interpunzione che ho trovato superfluo, riadattare la sintassi senta intralciare sul tuno utilizzato dall’autrice, e infine eliminare alcune ripetizioni)


Al giorno d’oggi, la prima cosa che guardiamo in una persona è il viso, come si veste e sicuramente subito dopo le mani e le unghie, poiché è una delle parti del nostro corpo che è sempre o quasi sempre scoperta.

“Anche avere delle belle unghie è parte della nostra presentazione”


Sei uno di quelli che non riescono a smettere di mangiarsi le unghie? Le mangi senza accorgertene e quando te ne accorgi non è rimasto più nulla?

Non so se esiste un metodo definitivo per smettere di mangiare le unghie ma posso raccontarti la mia esperienza e cosa ho fatto per togliermi questo vizio. Da bambina era un continuo; mia madre poteva stare lì a rimproverarmi tutto il giorno ma non c’era verso di farmi smettere.

Ricordo che c’era del liquido per le unghie, non so se esistono ancora, e mettendolo sull’unghia aveva un pessimo sapore, ma niente, l’ansia di mangiarmi le unghie era più forte di quel sapore amaro.


Passaggi da seguire per smettere di mangiarsi le unghie:

– Nel mio caso, ho smesso di mangiarmi le unghie quando ho iniziato a mettere lo smalto. Quando ero più giovane mi facevo la manicure in casa, sicuramente non era perfetta e con le unghie mangiate era orribile.

Così quando sapevo di dover mettere lo smalto e lo facevo, ho iniziato pian piano a smettere di mangiarle senza rendermene conto. Tutto per avere delle belle unghie e farle sembrare ben curate.

“Il mio primo consiglio è di iniziare a mettere lo smalto o di farti una bella manicure”

Al giorno d’oggi con la moltitudine di saloni di bellezza ci sono varie opzioni e prezzi. Da una manicure convenzionale, a una “Shellac”, alle unghie in gel ecc.

Quando non opto per la manicure convenzionale, scelgo sempre la manicure “shellac”, questo sempre in un luogo di fiducia e dove tutto è ben disinfettato, per evitare infezioni alle unghie.

Sapevi che se sviluppi un fungo alle unghie, ci vogliono quasi 3 mesi per eliminarlo? Per questo consiglio sempre di andare in posti dove sia tutto ben pulito e dove gli utensili siano ben sterilizzati.

-Il passo successivo è evitare di mangiarsi le unghie quando non hanno lo smalto.

Questi sono i giorni che io chiamo di massimo pericolo, poiché siamo tentati di mangiarle. Nel mio caso, ho creato una routine o un rituale di bellezza per le unghie.

Una volta alla settimana bisogna eseguire alcune cure di base in modo che siano sempre perfette:

– Limarle.

– Applicare un po’ di lucido sulle unghie per dare una finitura piacevole e semplice.

– Applicare la crema per le mani e insistere sulle cuticole in modo che siano ben idratate.

 “Il mio secondo consiglio è curarle ogni giorno e ogni settimana”

-Terzo e ultimo consiglio, è quello di portarle ad una misura adeguata che ti impedisca di volerle mangiare. Nel mio caso quando sono molto lunghe mi infastidiscono subito e finisco per usare le forbici e la lima per accorciarle.

“Il mio terzo consiglio è portarle a una lunghezza che ti risulti comoda”

Spero che questi semplici consigli ti siano utili, e non esitare a lasciare un commento qui sotto!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...