Esperienza di volo verso il Giappone e Dubai con Emirates. (Floxie)

Scritto da: Floxie, il 29/09/2019.

(N.B. Tradurre questo articolo è stato interessante sotto diversi punti di vista. La cosa che mi sento di riportare in primis è la scelta di traduzione del termine social #AvGeek: personalmente ho deciso di tradurre letteralmente con “appassionati di aviazione”, piuttosto che lasciare l’acronimo, dato che nella cultura italiana non è molto diffuso. Per il resto, genericamente sono state apportate delle modifiche sintattiche al testo, così da alleggerirlo)


Sono molto grata di aver avuto il privilegio di essere invitata da Emirates, una delle migliori compagnie aeree del mondo, per viaggiare verso il Giappone (Tokyo e Osaka) e Dubai e condividere la mia esperienza attraverso i social network.

Quando pensiamo ai voli lunghi di solito crediamo che più che un motivo di piacere, sia una difficoltà, a seconda della compagnia aerea che prendiamo per raggiungere la nostra destinazione.

Avevo già viaggiato con Emirates per Rio qualche anno fa e mi è capitato addirittura di non voler scendere dall’aereo per continuare a godermi il servizio a bordo, che è ottimo. Ho sempre sognato di poter volare verso una destinazione lontana con Emirates per godermi tutto l’intrattenimento disponibile a bordo e la qualità del loro catering. Finalmente quel giorno è arrivato e ho viaggiato in Business Class prima da Buenos Aires a Tokyo, dopo una settimana ho volato da Osaka a Dubai, dove sono rimasta per 48 ore prima di tornare a Buenos Aires passando per Rio de Janeiro.

Emirates vola a Tokyo Narita, Tokyo Haneda e Osaka con un volo al giorno e, nel caso di Narita e Osaka, viaggia con niente poco di meno di un Airbus380.


Il giorno della partenza era arrivato

Emirates ha il servizio Chauffer per quei passeggeri che viaggiano in Business Class, grazie al quale un’auto di lusso viene a prenderti a casa e ti porta a destinazione; un servizio che è incluso nel biglietto aereo, ti basta effettuare una prenotazione in anticipo che risulti poi nel riepigolo del volo.

Così un’auto è venuta a prendermi a casa mia per portarmi all’aeroporto 3 ore prima della partenza, tempo sufficiente per godermi la sala VIP AA2000, che è quella che Emirates mette a disposizione dei suoi passeggeri della Business Class.


Il volo Ezeiza-Rio de Janeiro su un Boeing 777-200LR.

Durante la prima parte del volo si impiegano 3 ore per raggiungere Rio, dove ha luogo un cambio di equipaggio e di passeggeri. Chi continua il viaggio per Dubai resta a bordo dell’aereo. L’equipaggio nuovo chiede ai passeggeri di riconoscere il proprio bagaglio a mano nelle cappelliere per motivi di sicurezza.

Emirates ha apportato una modifica al design di bordo della business class e io ho usufruito proprio di questa nuova versione.

In quelle 3 ore viene servita la cena, sia per la Business Class che per quella economica. In questa parte del volo non viene fornito il kit con articoli per l’igiene personale perché è periodo di tempo piuttosto breve.

Tra i cocktail disponibili a bordo troviamo: Bloody Mari, champagne cockail, Aperol Spritz (il mio preferito), Kir royale, Cosmopolitan, Manhattan, Classic Martini, Breakfast Martini, Espresso Martini, Mojito, Old Fashioned e il classico Negroni.

All’interno della famiglia degli aperitivi e dei liquori ci sono: Whisky Jameson, whisky bourbon riserva Woodford, Vodka Belvedere, Gin Sipsmith, Rum Bacardi, Campari, Cointreau, Drambuie, Amarula e Tia Maria.

Tra le birre troviamo Heineken, Stella Artois, Tiger e la Leffe bionda.

Per quanto riguarda la carta dei vini, ci sono chardonnay australiano, Poilly fume francese, Chateau molinete francese e Pinot nero dagli USA.

Per quanto rigurda l’intrattenimento a bordo, ci sono più di 4000 canali tra film, serie, tv, musica, podcast, ecc., con film in anteprima e anche classificati per genere.

L’attrazione per gli amanti dell’aviazione sono le telecamere posizionate sul muso e sulla pancia dell’aereo che danno l’impressione di guidare un simulatore di volo.

Per quanto riguarda la connessione Wi-Fi, Internet è disponibile in vari piani tariffari. Per tutti i passeggeri sono gratuiti 20 MB per un massimo di due ore di connessione.

Per i passeggeri che viaggiano in business class e per i membri del programma Emirates Skywards, la connessione è gratuita per l’intero volo. Altrimenti è disponibile un piano che ammonta a $15,99 per 500 MB o un altro a $9,99 per 150 MB.


Tratta Rio-Dubai

Per quanto riguarda il catering, la mattina/all’alba ti servono la colazione, e prima di arrivare a Dubai ti serviranno di nuovo la cena. Come antipasto, ho mangiato un piatto di cibo arabo e, come secondo, filet mignon alla griglia con verdure.

L’atmosfera della cabina cambia rispetto all’ora del giorno, grazie alle variazioni di luci e al soffitto che si trasforma in una notte stellata, ispirata alle costellazioni visibili di notte nel deserto di Dubai.


Scalo a Dubai

L’aeroporto di Dubai è impressionante, è molto ben segnalato, e se non puoi camminare per lunghe distanze c’è il servizio di golf cart per spostarti. Se continui verso un’altra destinazione, resti nell’area di transito senza uscire per Dubai. Per questo c’è l’area degli scali dove lo staff Emirates ti assiste in tutto ciò di cui hai bisogno.

Per trascorrere le mie 3 ore di attesa, sono andata a vedere la lounge Emirates a Dubai. Non ho mai visto niente di simile, in vita mia. C’è una sala VIP per i passeggeri della Business Class e un’altra per i passeggeri di prima classe. Ogni sala occupa un intero piano ed è direttamente collegata ai gate di imbarco, ossia i passeggeri business si imbarcano direttamente dalla lounge, semplicemente uscendo dalla porta se si tratta di un A380 a due piani, dove la Business Class occuperà il piano superiore.

La sala occupa un intero piano di un terminal e dispone di ristorazione di ogni tipo, oltre al servizio doccia, di cui ho usufruito visto che mi aspettavano altre 10 ore di volo. È l’ideale per arrivare a destinazione un po’ più freschi.


Tratta Dubai-Tokyo a bordo di un Airbus 380, il più grande aereo del mondo.

Era la seconda volta che salivo su un A380 nella mia vita, ma questa volta in Business Class con Emirates.

La Business Class occupa il primo piano. I sedili diventano letti e dispongono di tv Led 23”. Inoltre ci sono un ipad e un controllo joystick a disposizione. Ha anche un minibar con acqua Evian, soda Perrier, Pepsi e Seven up.

Nella parte anteriore si trovano la prima classe e le docce di bordo. Sì, ci sono docce a bordo per i passeggeri di prima classe! Lo staff mi ha permesso di poterle vedere ed ecco le foto.

D’altra parte, i passeggeri della Business Class possono godersi la lounge di bordo, un bar con posti a sedere per socializzare e gustare deliziosi cocktail, e sono disponibili anche arachidi con wasabi e/o frutta secca così come alcuni antipasti caldi.

Nel caso del volo per il Giappone, si può scegliere anche del cibo giapponese che troverete in menù, come il sushi per antipasto. Ho colto l’occasione per ambientarmi e iniziare a provare il cibo giapponese giù sull’aereo. Inoltre, la maggior parte dell’equipaggio era giapponese, questo per poter fornire un servizio migliore adattato ai passeggeri per quella rotta.

Le dieci ore successive sono state molto tranquille, con cibo giapponese e molti film e intrattenimento; ho approfittato di una buona notte di sonno e sono stata benissimo.

Finalmente sono arrivata a Tokyo, ma quella… è un’altra storia! Me ne sono innamorata subito!

A breve pubblicherò il video su youtube con l’esperienza di volo Emirates. Spero ti sia piaciuto questo report.

Saluti!

Floxie


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...