I miglior siti del Patrimonio Mondiale da visitare

Scritto da: Julia Rees, il 13/03/2019.

(N.B. Questa traduzione è stata particolarmente impegnativa. Gli interventi più incisivi riguardao la rimodulazione di alcuni paragrafi o, addirittura, l’omissione di alcuni elementi. Il senso della traduzione è stato quello di mantenere intatte le informazioni, e trasmettere la stessa voglia di viaggiare e conoscere nuovi posti, specie questi magnifici siti Patrimonio Mondiale dell’Umanità)


Se desideri tanto una vacanza una e irripetibile, ci sono molti modi per viverla. Potresti decidere di lasciare un po’ la strada maestra per scovare nuovi emozionanti sentieri. O potresti scegliere di condividere le opinioni degli altri riguardo ciò che loro trovano straordinario. Anche quest’ultimo approccio probabilmente significherà che visiterai posti fantastici che altrimenti non avresti scoperto.

Una cosa in particolare su cui vale la pena prestare attenzione è la ricerca di luoghi universalmente riconosciuti in quanto bellissimi posti da visitare. Una buona guida, sebbene ce ne siano molte, è il Patrimonio Mondiale dell’UNESCO. Ce ne sono molti al mondo (puoi trovare l’elenco dei siti del patrimonio mondiale qui), e sono tutti probabilmente ideali per i turisti. Ma quali sono i migliori siti Patrimonio Mondiale dell’Umanità? Vediamone alcuni.


Vienna

Chi non è almeno un po’ incuriosito dalla bellissima città di Vienna? È la città austriaca più grande, e la sua capitale federale, ed è ricca di storia affascinante da scoprire. Se vuoi sentire dell’ottima musica classica, non c’è quasi niente di meglio in Europa o addirittura nel mondo, ed è anche un ottimo posto per musei e gallerie d’arte. Fu a Vienna che Sigmund Freud praticò e sviluppò la sua influente psicoterapia, e oggi c’è un museo a lui dedicato che racconta il lavoro di tutta la sua vita. Oppure, se non sei un appassionato di psicologia, potresti semplicemente voler vagare per le strade, ammirando l’architettura incredibilmente intricata e unica. Ad ogni modo, vale assolutamente la pena visitare questa città. (e so di averti promesso un post sul blog riguardo Vienna e arriverà presto …). La foto sotto è stata scattata al Castello di Schönbrunn, uno dei più importanti monumenti architettonici, culturali e storici dell’Austria e, di per sé, uno dei siti del patrimonio mondiale.  

Bath

Sebbene ci siano stati altri siti di antiche terme comuni in tutto l’ex impero romano, la città omonima nel sud-ovest dell’Inghilterra deve essere uno degli esempi più imponenti. È, infatti, così maestosa da essere a tutti gli effetti un sito del Patrimonio Mondiale – e girovagando per le sue splendide strade georgiane, potrai capire perché. Nel suo cuore vi si trova un fiume tortuoso e ampio, e molte stradine strette, che ricordano i tempi passati attraverso un’atmosfera distintamente europea che è in qualche modo insolita per una città inglese. Puoi ancora andare a visitare i bagni, anche se da qualche anno non ci si può più immergere nelle loro acque. Tuttavia, in fondo alla strada c’è ora un moderno centro benessere, che utilizza le stesse acque termali naturali che troverai nelle terme romane: l’occasione perfetta per viziarti un po’.

Granada

Granada e la regione dell’Andalusia meritano una visita, e il complesso dell’Alhambra è una delle attrazioni più visitate in Spagna. L’Alhambra fu costruita nella metà del XIV secolo come palazzo sede dei principi moreschi e sorge su due colline adiacenti, separate dal fiume Darro. Dopo che i Mori furono cacciati dalla Spagna nel 1492, i cristiani continuarono a usarlo come palazzo, diventando in seguito patrimonio mondiale dell’UNESCO. L’Alhambra non è un edificio singolare, ma un’intera città murata all’interno di Granada, che si percorre a piedi nel giro di poche ore. Le tre aree chiave (che richiedono tutte di mostrare il tuo biglietto) sono i Palazzi Nasrid, l’Alcazaba, una fortezza che offre viste spettacolari su Granada, e il Generalife, che comprende splendidi giardini e un piccolo palazzo estivo. I numeri dei visitatori sono limitati, quindi assicurati di prenotare i biglietti in anticipo

Melaka

Sicuramente hai sentito parlare di Bath, Granada e Vienna, ma la prossima città di cui ti parlerò è un po’ meno conosciuta. Melaka è una città in Malesia, alle porte di Kuala Lumpur. Spesso è meno visitata della capitale, ovviamente, ma per quelli che vanno a Kuala Lumpur e non si fermano si perdono davvero qualcosa di speciale. Tra i suoi luoghi più affascinanti c’è il cosiddetto Huskitory, un’esperienza incredibile per gli amanti degli husky in cui si potrà coccolarli, accarezzarli, dar loro da mangiare o semplicemente stare un po’ con loro. Quando ne avrai avuto abbastanza di questa simpatica esperienza (se fosse possibile), riuscirai finalmente a rilassarti in un ottimo ristorante – e in seguito, puoi persino trovare degli alloggi fantastici in cui trascorrere le tue serate. In effetti, anche trovare una casa in affitto a Melaka è abbastanza facile e sorprendentemente economico, quindi puoi star sicuro che sia un posto abbastanza facile da visitare.

Betlemme

Dunque, la stessa città di Betlemme non è interamente Patrimonio dell’Umanità, ma ne esiste una parte riconosciuta come tale. Questo è, ovviamente, l’apparente luogo di nascita di Gesù Cristo, la Chiesa della Natività. Ciò attira molti visitatori ogni anno, specie pellegrini cristiani, ma è anche una cosa affascinante da vedere se sei un appassionato turista secolare a cui piace approfondire la storia della religione. In effetti, è uno spettacolo così incredibile che vorrai assolutamente rimanere almeno per qualche giorno, tanto sono unici e insoliti questi luoghi per molti visitatori. Se non altro, è un luogo santo che non dimenticherai tanto in fretta.

Timbuktu

È probabile che tu abbia sentito parlare di questo posto, ma non ne sai davvero nulla – tranne che è una parola divertente da pronunciare, ovviamente. In realtà, Timbuktu ha un enorme significato culturale, storico e ambientale sulla scena globale, ed è un posto che sempre più turisti visitano a flotte anno dopo anno. Come mai? Visita le sue tre moschee di terracotta, diverse da qualsiasi altra cosa al mondo, che si stanno sgretolando lentamente. Potrebbe essere ora il momento di visitarli, prima che sia troppo tardi.


Come sempre, adoro ricevere feedback, quindi vi prego di lasciare dei commenti e di fare tutte le domande che volete! Potete trovarmi su InstagramFacebook,Twitter o bloglovin iscriverti al blog via e-mail (vedi’ iscriviti ‘a destra). Potete anche contattarmi via e-mail se desideri qualche consiglio o semplicemente per chiacchierare.

Grazie per aver letto e buona settimana!

Julia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...