Viaggiare in solitaria e al femminile

Scritto da: Verónica Montuenga.

(N.B. Questa breve traduzione non ha presentato grandi interventi. Vi sono piccoli accorgimenti a livello di struttura dei periodi, o qualche omissione)


Nell’ultimo decennio la figura femminile si è diffusa un po’ in tutto lo spettro del mercato. Una delle nuove sfide del marketing è arrivare sino alla donna contemporanea, una che sia allo stesso tempo madre, viaggiatrice, dirigente, buongustaia e casalinga.

Ci sono piattaforme, tra cui alcuni social network, che sembrano essere dedicate alle donne di un’altra epoca. Social dove temi come vestirsi bene, fare torte elaborate o pianificare matrimoni si affermano con forza in una conversazione al femminile. Un recente studio di Pinterest dimostra che gli interessi delle donne sono sempre di più, e che la nuova tendenza è il viaggio per donne single. Contrariamente a quanto si pensi, le donne non viaggiano da sole perché non trovano un compagno di viaggio o perché non vogliono rinunciare alla scelta della destinazione. Il viaggio in solitaria è uno strumento per l’auto-conoscenza, che sempre più donne adottano, soprattutto nella fascia tra i 18 e i 35 anni.

Pertanto, secondo questo studio del 2015, il numero di donne interessate all’avventura di un viaggio in solitaria è sicuramente aumentato. Tuttavia, molte di queste mostrano non poche paure e insicurezze a riguardo. Per coloro che iniziano, possono dare un’occhiata ad alcune nostre idee, utili a rafforzare la loro sicurezza per poter poi dare il via a quest’avventura.

Iniziare con una destinazione nota è una buona alternativa da utilizzare come primo approccio. Ciò non significa visitare un luogo che già si conosce, ma selezionare una destinazione ben nota nel mondo dei viaggi. In questo modo potrai cercare molte informazioni, ed essere a conoscenza di tutte le possibili eventualità che potranno presentarsi. Secondo Pinterest, i luoghi che compaiono di più tra le destinazioni di viaggio adatte a donne single sono: Italia, Spagna, Cile e Scozia.

Un’altra buona idea potrebbe essere quella di provare un viaggio in solitaria di gruppo. Aziende come Womviajes si occupano di organizzare viaggi orientati alle donne, analizzando i loro interessi personali e offrendo loro la possibilità di viaggiare con un gruppo di compagne interessanti. Avere il supporto di un’azienda organizzatrice e di un gruppo renderà il tuo viaggio molto più semplice.

Viaggiare è un’esperienza meravigliosa che ti cambia la vita, che allarga i tuoi orizzonti e ti mostra nuove sfaccettature del tuo io. Entra a far parte di un’avventura in solitaria!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...