Gli effetti che i social media possono avere sulle nostre abitudini alimentari: due facce della stessa medaglia.

Scritto da: Daniela Pisciottano, il 04/02/2020.

(N.B. La strategia di traduzione che ho seguito per questo articolo è stata quella di rimanere piuttosto fedele all’originale, usando modulazione ed equivalenza per rendere in italiano alcune strutture grammaticali/sintattiche assenti nella nostra lingua)


È ormai risaputo che i social media possono influenzare la nostra prospettiva della realtà e, in alcuni casi, anche il nostro modo di comportarci; dagli abiti che acquistiamo al cibo che mangiamo.

In particolare, quando si tratta di quest’ultimo, la situazione si divide a metà, fra persone che si schierano per i pro o per i contro riguardo la rappresentazione visiva del cibo online.

Come mostrato in un articolo pubblicato da Now To Love, il rischio che i giovani sviluppino disturbi alimentari è direttamente proporzionale alla crescita dei social media. In altre parole, la prossima volta che navighi su Instagram, presta attenzione a qualsiasi post che vedi e che ti fa pensare “forse dovrei fare questo/mangiare quello/ essere così/apparire così” e presto capirai la gravità del problema.

Trovare l’equilibrio tra la raccolta di abitudini alimentari non sane online e l’ossessione per il cibo che mangiamo è essenziale per un uso sicuro dei social media. Quindi, in che modo i social media influenzano davvero le nostre abitudini alimentari?

L’aspetto Negativo

Dagli standard estremi di bellezza – leggi il nostro articolo sulla campagna #normalisenormalbodies – agli influencer che pubblicizzano pessimi prodotti esclusivamente a scopo finanziario, i social media sono estremamente pericolosi ed è fondamentale mettere sempre in discussione le cose due volte prima di acquistarle.

Ricordiamo tutti lo scandalo che ha coinvolto personaggi famosi che approvano i tè detox: esporre i giovani a strategie pubblicitarie e di marketing così aggressive può rendere loro difficile riuscire ad avere uno stile di vita sano. Un’immagine corporea distorta è spesso il risultato diretto dell’esposizione a foto di standard di bellezza irrealistici, ma il nocciolo del problema è che alle persone inesperte è stato dato uno strumento (social media) per pubblicizzare tutto ciò che conviene loro, trascurando di gran lunga il fatto che un giovane potrebbe cercare di imitare ogni suo gesto, anche se questo significa mettere a serio rischio la propria salute.

In sintesi: questi post fuorvianti potrebbero ispirare le persone a mangiare molto male o ad utilizzare prodotti dimagranti.

Metti sempre in discussione ciò che vedi; questa celebrità (o influencer) utilizza solo queste bevande miracolose per mettersi in forma o è comunque seguita da un dietologo professionista che ha creato un piano alimentare specifico, adatto al suo metabolismo e stile di vita?

L’aspetto “OK”

Promuovere uno stile di vita sano non è del tutto sbagliato e, sebbene non ci si debba fidare degli allenamenti fisici o dei consigli alimentari di celebrità e influencer, essere ispirati dal loro duro lavoro e dedizione non può che essere positivo.

Sarebbe meglio se questi personaggi, invece di dare consigli non professionali su quale allenamento ritengono sia migliore, si limitassero ad incitare i loro fan a seguire uno stile di vita attivo, mantenendo la loro dieta sotto controllo.

Trovare la via di mezzo tra promuovere prodotti dimagranti e ispirare le persone a prendersi più cura di sé stessi è la chiave per venirne a capo.

In sintesi: se celebrità e influencer iniziano a preoccuparsi del messaggio che danno ai giovani, le persone si rivolgeranno ad un professionista se credono possa essere d’aiuto alla loro salute.

L’aspetto Positivo

Se da un lato i social media possono influenzare in maniera sbagliata alcuni aspetti della nostra vita (l’autostima e il body-positivity sono i maggiori problemi) dall’altro, seguire qualcuno che promuove uno stile di vita sano può essere un vero punto di svolta.

Vedere le foto di una bella tazza di yogurt con frutta fresca o un piatto soddisfacente come un piatto di pasta e verdure può convincerci a seguire una corretta alimentazione.

Il giardino di Oprah ha ispirato molti (l’attrice e comica Tiffany Haddish tra questi) ad iniziare a coltivare la propria frutta e verdura “traballante” a favore di una dieta più sostenibile e sana.

In sintesi: i social media sono un’ottima risorsa per molte ragioni, ma dovremmo stare più attenti quando li utilizziamo. Fai un passo indietro e guarda ai social media per quello che sono: una piccola finestra su un momento della vita di qualcuno che ha deciso di mostrarti qualcosa che lo rende felice, orgoglioso o soddisfatto.

Ammirali e lasciati ispirare, ma non cercare di imitare ciò che vedi: siamo tutti diversi, quindi è giusto trovare un proprio stile di vita equilibrato per vivere nel modo più felice e sano possibile.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...